[Consigli Matrimonio] Come scegliere il rito simbolico per il matrimonio civile


Sappiamo ormai che le regole di distanziamento per la sicurezza della nostra salute ci accompagneranno ancora per un po’.
E’ importante quindi pensare anche a delle soluzioni per quando tornerà ad essere possibile sposarsi ai tempi del Coronavirus.
In attesa di conoscere le prossime regole anti-covid da seguire per lo svolgimento del matrimonio, continuiamo ad organizzarlo piene di positività!

Una soluzione per non affollare sale comunali troppo piccole o chiesette che possono ospitare poche persone è il rito civile all’aperto.
Perchè quindi non valutare questa opzione, che oggi potrebbe acquistare un valore in più?

Il rito civile all’aperto ha i suoi pregi, uno tra questi la possibilità di rendere speciale la cerimonia.
In questo articolo voglio proprio svelarti come personalizzare il rito civile e come scegliere la cerimonia simbolica per il matrimonio civile.
In tanti ne hanno sentito parlare, alcuni ne hanno visto uno dal vivo, ma in pochi li conoscono tutti e nel dettaglio.
Con questa mini guida tu potrai scegliere quello che preferisci.

 

Cos’è il rito simbolico per matrimonio civile

Il matrimonio con cerimonia civile per alcuni non ha l’atmosfera “solenne” che suscita il matrimonio religioso in chiesa, ma ha dalla sua parte altri aspetti molto positivi, quali la scelta del luogo per lo svolgimento del rito (previo permesso comunale), la bellezza di allestire un matrimonio all’aperto e la possibilità di inserire nella celebrazione un rito simbolico.
E mai come in questo periodo questa tipologia di cerimonia può esserci utile anche per la sicurezza della nostra salute e per il rispetto delle norme anti-covid.

Vediamo allora che tipo di cerimonia civile si può organizzare:

  • ufficiale, quindi riconosciuto dalla Legge. Viene celebrato dal Sindaco o da un suo incaricato e vengono poste regolarmente le firme sui registri comunali.
  • non ufficiale, detto anche “fittizio”, non ha valore legale, è solo una “finzione” che spesso si svolge nella location che ospiterà il ricevimento. La si sceglie quando il Comune non permette di celebrare al di fuori dei propri uffici. In questo caso l’atto del matrimonio va fatto il giorno prima o la mattina stessa prima dei festeggiamenti.

Al di là della bellezza degli allestimenti e dell’ambientazione del rito, ciò che puoi prevedere per renderlo speciale ed emozionante è l’inserimento di un rito simbolico durante la celebrazione.
Il rito simbolico è sicuramente da prevedere quando la cerimonia non è riconosciuta ufficialmente, ma lo consiglio vivamente anche durante quella ufficiale – previo accordo con il Sindaco -, in modo da arricchirla di emozioni e per allungare un po’ i tempi che solitamente sono molto brevi.

 

I riti simbolici per matrimonio più belli

RITO DELLA LUCE
Ognuno degli sposi riceve una candela accesa; con queste accendono una terza candela che rappresenta la loro unione e che potrà poi essere riaccesa il giorno dell’anniversario di matrimonio.

RITO DELLA SABBIA (O DEL RISO)
Gli sposi versano in un vaso/barattolo la loro rispettava sabbia, solitamente colorata, a simboleggiare il loro amore indissolubile e ormai difficile da separare.
Questo è il rito simbolico più scelto dagli sposi e, vista la mia zona, amo suggerire di utilizzare il riso al posto della sabbia per una versione più originale.

RITO DEI NASTRI
Per questo rito le mani degli sposi vengono legate con tre nastri come simbolo del loro legame: due nastri rappresentano le famiglie di origine ed il terzo la nuova famiglia che si andrà a creare.

RITO DEGLI ANELLI
Questo è uno dei miei preferiti perchè vuole raccogliere il calore degli ospiti presenti.
Vuole che tutti gli invitati passino di mano in mano le fedi degli sposi in modo che ogni ospite, stringendo gli anelli tra le mani, possa trasmettere il proprio calore e la propria positività come augurio agli sposi.

 

Come organizzare il rito civile del matrimonio

La magia di questi riti simbolici non sta solo nella tipologia che sceglierete, ma nell’atmosfera che li circonderà.
Ogni formula ha bisogno di essere accompagnata da un sottofondo musicale appropriato, dallo scambio delle promesse degli sposi, da eventuali letture dei testimoni e da un testo ben scritto che sappia raccontare ed emozionare gli sposi e gli invitati.

Questo è uno dei momenti della giornata che non va sottovalutato, al contrario. Io consiglio sempre di organizzare la cerimonia civile attraverso una scaletta per pianificata, completa di testi, elenco dei materiali da utilizzare e musiche scelte.
Contattami per scoprire come farla!

Ti è piaciuto questo articolo? Vieni a visitare il mio sito, troverai altre spunti interessanti e ispirazioni che potranno aiutarti nell’organizzazione del matrimonio.

 

ph Septemvisual e Monocromostudio


Iscriviti alla nostra newsletter

In regalo: il Magazine di Sposami Oggi!

Una rivista speciale che potrai comodamente scaricare dalla tua email. E non solo... Avrai accesso a tutti gli strumenti organizzativi gratuiti che ho creato appositamente per voi spose!

Iscriviti alla newsletter:

/ /