[Consigli Matrimonio] Come scegliere il design e lo stile del matrimonio


sposi che si tengono per mano il giorno del matrimonio

Eccoci a parlare di uno dei momenti più divertenti dei preparativi: lo studio del Design.
Anche se solitamente è la sposa a seguirlo di più con la Wedding Planner, perchè sembra essere una materia più femminile, è bello avere più punti di vista, ecco perchè mi piace dedicare a questo aspetto un incontro dedicato, in cui partecipano entrambi gli sposi.
Gusti e interessi saranno elementi fondamentali per iniziare ad intuire lo stile del matrimonio.

Studiare lo stile del matrimonio vuol dire dare un’attenzione minuziosa alla sua immagine.

 

Da dove si inizia?

  1. Innazitutto consiglio di fare un brainstorming: buttiamo giù tutte le idee, sottolineando quelle che sono per voi irrinunciabili. Ricerchiamo foto di ispirazione dal web e dai giornali e le raccogliamo tutte su un unico foglio, che può essere digitale o cartaceo.

  2. Sei a corto di idee o al contrario ne hai mille? Vieni a curiosare tra le ispirazioni che ho salvato nella mia cartella Pinterest: vedrai, sarà una vera dipendenza!

  3. Non preoccuparti se riguardandole ti renderai conto di aver selezionato spunti con più stili differenti, è normale perchè le proposte sono davvero tantissime!

  4. Sarà più facile poi rifletterci insieme su quello più indicato per voi, soprattutto quando costruiremo insieme la nostra moodboard (ne parliamo nei prossimi post), ma ricordati sempre di valutare ogni dettaglio non solo singolarmente, ma anche nell’insieme, inserendolo nell’intero costesto che vorrete ricreare.
    Ad esempio: dettagli blu elettrico non saranno indicati in una location rustica dai mattoni rossi e a vista. Sei d’accordo con me?

 

Le tipologie di stile tra cui scegliere

Secondo il mio parere, ad oggi, possiamo suddividire gli stili del matrimonio in tre macro – categorie:

  • Luxury:

    estremamente elegante, ricco di fiori e di dettagli preziosi, come specchi, oro e cristalli; può essere barocco o moderno, ma chiaramente raffinato e vistoso.

  • Boho e Vintage:

    naturale, bizzarro, caratterizzato da pezzi vintage, da merletti e bouquet di fiori disordinati e scomposti; offre molte varianti e per me è davvero originale.

  • Rustico e shabby:

    campestre o romantico, può essere realizzato nella versione più grezza o in quella più chic, passando dalla iuta ai pizzi, dai girasoli alla gipsofila; potrebbe sembrare uno degli stili più semplici, in realtà a mio avviso va dosato molto bene per dargli la possibilità di allontarsi troppo dal concetto di eleganza del matrimonio.

Ti è più chiaro ora il motivo per cui è importante scegliere uno stile che sia affine a tutto ciò che sceglierai a partire dal luogo del rito per arrivare al più piccolo dettaglio?

Qui di seguito ti riporto alcuni esempi.
Per scegliere il vostro, provate a collocarvi tra uno di questi e se vuoi altri infiniti spunti vieni su Pinterest.

 

ph: Ludovica e Valerio, Pinterest


Iscriviti alla nostra newsletter

In regalo: il Magazine di Sposami Oggi!

Una rivista speciale che potrai comodamente scaricare dalla tua email. E non solo... Avrai accesso a tutti gli strumenti organizzativi gratuiti che ho creato appositamente per voi spose!

Iscriviti alla newsletter:

/ /